Natività di Cristo 2022

Fino a Natività di Cristo sono 75 giorni, ovvero 2 mesi e 14 giorni.

Nel 2022 il/la Natività di Cristo cade il 7 gennaio (venerdì).

La Natività di Cristo è una delle dodici grandi feste della Chiesa ortodossa, celebrata il 25 dicembre. Alcune Chiese ortodosse, nei paesi che usano il calendario giuliano, celebrano il 7 dicembre (ad esempio la Chiesa ortodossa nell’Italia, oppure i paesi come Russia, e altri paesi ortodossi orientali).

Secondo la Bibbia e la Sacra Tradizione, Gesù nacque nella città di Betlemme in una grotta, circondato dagli animali da fattoria e pastori. San Giuseppe e Maria furono costretti a viaggiare, a causa di un censimento romano. L’insolita posizione della nascita di Gesù fu il risultato del rifiuto da una locanda vicina, dove cercavano il posto.

Sebbene i tre magi provenienti dall'est siano comunemente rappresentati durante l'evento stesso (o, nella tradizione cattolica romana, dodici giorni dopo), la Bibbia registra l'arrivo di un numero non specificato dei saggi, anche pochi anni dopo la nascita di Gesù. In entrambi casi, questi magi arrivarono portando doni d'oro, incenso e mirra. Nell'iconografia della festa, questi doni sono interpretati per indicare la regalità, la divinità e la sofferenza di Cristo.

La nascita di Gesù è celebrata il 25 dicembre, però la maggior parte degli studiosi concorda sul fatto che è improbabile che sia effettivamente nato in questa data. È molto probabile che la scelta del 25 dicembre per la celebrazione della Natività di Gesù abbia avuto lo scopo di soffocare la partecipazione ai festival pagani del solstizio, che cadono nello stesso giorno.

Il ciclo inizia con un digiuno di quaranta giorni che precede la festa. Si chiama l’avvento. Per i fedeli, l'avvento è il tempo di purificare sia l'anima che il corpo, per entrare e partecipare adeguatamente alla grande realtà spirituale della Venuta di Cristo. Proprio come la preparazione per il digiuno della Risurrezione del Signore.

Alla vigilia della Natività si leggono le Ore Reali, i Vespri e la Divina Liturgia. A questi servizi vengono cantate le profezie dell'Antico Testamento sulla nascita di Cristo. C'è anche una tradizione importante di una Santa Cena. Questa è una cena che contiene 12 portate e viene servita prima che la famiglia vada ai vespri.

Nelle alcune zone della Romania, alla vigilia di Natale, gli agricoltori raccolgono tutto ciò che hanno prestato durante l'anno. Inoltre, durante la cena della Vigilia di Natale, il pane viene posto sotto il tavolo per portare fortuna a tutta la famiglia, e il grano viene posto sotto la tovaglia, per portare buoni raccolti nell’anno prossimo.

Il giorno di Natale è un giorno di grande festeggiamento, che viene goduto nella compagnia di amici e familiari. I pasti di Natale, di solito, comprendono carne e diversi tipi di dolci. Un piatto tradizionale di Natale in Russia è l'oca al forno con le mele.

Il tipo di cibo, i piatti tipici e le attività possono variare a seconda della cultura e delle tradizioni in vari paesi. In alcune culture cristiane ortodosse, le persone camminano nei processioni verso mari, fiumi e laghi, come parte della liturgia nel giorno di Natale ortodosso. Fanno buchi nel ghiaccio per benedire l'acqua se è congelata.

Durante la vigilia di Natale e il giorno di Natale, gli ortodossi Russi e Ucraini trascorrono il loro tempo andando di casa in casa a cantare le canzoni di Natale. Spesso lo fanno nei costumi. E così, le persone dalla Russia si travestono spesso dalle capre, mentre gli Ucraini si travestono come la morte.

Festa nello stesso giorno in Italia

Feste nei prossimi giorni

Altri anni

Giorno della settimanaDataNome
Martedì07.01.2020Natività di Cristo 2020
Giovedì07.01.2021Natività di Cristo 2021
Sabato07.01.2023Natività di Cristo 2023
Domenica07.01.2024Natività di Cristo 2024
Martedì07.01.2025Natività di Cristo 2025
Mercoledì07.01.2026Natività di Cristo 2026
Giovedì07.01.2027Natività di Cristo 2027