Giornata Mondiale del Selfie 2022

Fino a Giornata Mondiale del Selfie sono 151 giorni, ovvero 5 mesi .

Nel 2022 il/la Giornata Mondiale del Selfie cade il 21 giugno (martedì).

Il selfie è un termine che lo conosciamo tutti. È una fotografia digitale, un autoritratto. In genere viene scattato con uno smartphone tenuto in mano o supportato da un selfie stick. Selfie sono spesso condivisi sui social media, tramite servizi di social media come Facebook, Twitter, Snapchat e Instagram.

Da pochi anni, esattamente dal 2013, si celebra pure la Giornata Mondiale del Selfie! La giornata è nata dopo che il termine è stato inserito nell'Oxford English Dictionary ed è stato definito la parola dell'anno.

Il primo selfie nella storia è stato creato dal Robert Cornelius, pioniere della storia della fotografia, nel 1839. Il suo autoritratto è il primo autoritratto fotografico nella storia.
Un'altra pioniera del selfie, la granduchessa russa Anastasia Nikolaevna, all'età di 13 anni (cioè intorno l’anno 1914) è stata una delle prime adolescenti a scattare una foto con l'aiuto di uno specchio da inviare ad un amico.

Solo nell'anno 2002 è noto il primo uso della parola “selfie” in un forum Internet australiano. Ma secondo l'autore, la parola “selfie” era già presente nello slang giovanile.

Prossimamente, grazie allo sviluppo della tecnologia, la popolarità del selfie stava crescendo rapidamente. Il maggior impatto è stato creato grazie all’introduzione del smartphone con la fotocamera frontale. Il primo è stato Sony Ericsson Z1010, rilasciato alla fine del 2003.

Tutti hanno iniziato a fare selfie. Oggi la tecnologia è sempre più avanzata. Ognuno possiede uno smartphone con la fotocamera frontale. Ed è diventato molto comune scattare un selfie di se stesso o un selfie di gruppo. Ci sono le persone che fanno moltissime selfie solo per pubblicarli sui social media, spesso volendo mostrarsi in modo perfetto. O in un luogo meraviglioso o pericoloso.

Purtroppo la voglia di apparire o di fotografarsi a tutti i costi in un determinato luogo ha fatto anche delle vittime. Le persone hanno iniziato a scattare le loro foto sui luoghi come le scogliere, i ponti, le cime degli edifici ecc. Inavvertitamente molte persone sono cadute da tali luoghi mentre posavano, e sono morte a causa della caduta.

Nel 2015 in Italia al Giffoni Film Festival è stato presentato il cortometraggio “Selfie”, realizzato da tre istituti bresciani in collaborazione con la Polstrada, per sensibilizzare i giovani sulla propria sicurezza.

È bello scattare le foto per avere ricordo di un certo momento. Ma non scordiamo della sicurezza e lasciamo stare l’ossessione di fare una foto perfetta. Meglio se rimane naturale.