Giornata Mondiale del Sonno 2022

Fino a Giornata Mondiale del Sonno sono 104 giorni, ovvero 3 mesi e 14 giorni.

Nel 2022 il/la Giornata Mondiale del Sonno cade il 18 marzo (venerdì).

La Giornata mondiale del sonno è un evento annuale, celebrato dal 2007, inteso come una celebrazione del sonno e un evento che promuove consapevolezza su importanti questioni legati al sonno, tra cui la medicina, l’istruzione e aspetti sociali. La giornata mondiale del sonno si tiene annualmente il venerdì prima dell'equinozio della primavera.

L'evento è stato avviato da un gruppo di operatori sanitari e membri della comunità medica che lavorano nell'area della medicina e della ricerca del sonno. L'obiettivo della prima Giornata mondiale del sonno era riunire gli operatori sanitari del sonno per discutere e distribuire informazioni sul sonno in tutto il mondo. La Giornata mondiale del sonno è organizzata dal World Sleep Day Committee della World Sleep Society e mira a ridurre il carico dei problemi del sonno sulla società attraverso una migliore prevenzione e gestione dei disturbi del sonno.

In America, il 70% degli adulti riferisce di dormire insufficiente almeno una notte al mese e l'11% riferisce di dormire insufficiente ogni notte. Si stima che i problemi legati al sonno colpiscono da 50 a 70 milioni di americani di tutte le età e classi socioeconomiche.

I disturbi del sonno sono comuni sia tra gli uomini che tra le donne. Tuttavia, sono state identificate importanti disparità nella prevalenza e nella gravità di alcuni disturbi del sonno nelle minoranze e nelle popolazioni svantaggiate.

Inoltre, le persone sono cronicamente private del sonno a causa di stili di vita impegnativi e della mancanza d’istruzione sull'impatto della perdita di sonno. La sonnolenza influenza la vigilanza, i tempi di reazione, le capacità di apprendimento, l'umore, la coordinazione occhio-mano e l'accuratezza della memoria a breve termine. La sonnolenza è stata identificata come la causa di un numero crescente di incidenti sul lavoro, incidenti automobilistici e tragedie di trasporto.

I disturbi del sonno colpiscono circa 13 milioni d'italiani. I principali sono l'insonnia che, in forma più o meno grave, colpisce circa il 41% della popolazione, poi la sindrome delle apnee in sonno, di cui soffrono circa 2 milioni d'italiani, la sindrome delle gambe senza riposo, che colpisce 3 milioni d'italiani, e i disturbi del ritmo circadiano. I disturbi del sonno si associano spesso ad altre malattie, soprattutto a carico del sistema nervoso.

Celebrate la Giornata mondiale del sonno facendo l'unica cosa che tutti amano alla fine di ogni giornata; dormire! Prenditi un giorno libero e dormi tutto il tempo che vuoi. Se dopo ti senti riposato, significa che ne avevi davvero bisogno.