Grande Quaresima Ortodossa 2021

Fino a Grande Quaresima Ortodossa sono 175 giorni, ovvero 5 mesi e 24 giorni.

Nel 2021 il/la Grande Quaresima Ortodossa va dal 15 marzo (lunedì) al 1 Maggio (sabato).

La Grande Quaresima è la più lunga stagione del digiuno durante l'anno. Il periodo è caratterizzato dall’astensione da molti alimenti, intensificazione della preghiera pubblica e privata, miglioramento personale e la carità.

Generalmente, per il cristiano, non ci sono cibi impuri. Quando non è previsto un digiuno, sono liberi a mangiare ogni prodotto alimentare. Se non si è in un periodo libero dal digiuno, i cristiani ortodossi sono chiamati a tenere un digiuno stretto ogni mercoledì e venerdì. Ci sono anche alcuni periodi dell’anno, come ad esempio la Grande Quaresima, quando si deve mantenere il digiuno durante un certo periodo.

Come la Quaresima in Occidente, così la Grande Quaresima dura il periodo di quaranta giorni. A differenza dell'Occidente, le domeniche sono incluse nel conteggio. La Grande Quaresima inizia ufficialmente lunedì, sette settimane prima di Pasqua, e termina alla vigilia del Sabato di Lazzaro, il giorno prima della domenica delle Palme. Tuttavia, il digiuno continua per la settimana successiva, nota come la Settimana Santa, fino a Pasqua.

Durante la settimana che prepara per la Grande Quaresima ("Settimana dei Latticini"), la carne e i suoi derivati sono proibiti, ma le uova e latticini sono permessi, anche al mercoledì e al venerdì.

Durante la prima settimana della Grande Quaresima si consuma solo due pasti completi nei primi cinque giorni: al mercoledì e al venerdì, dopo la Liturgia dei Presantificati. Non si mangia nulla dal lunedì mattino al mercoledì sera, ed è il più lungo periodo senza cibo nell’anno ecclesiastico (pochi laici seguono questa regola nella sua pienezza). Per i pasti del mercoledì e del venerdì, come per tutti i giorni infrasettimanali di Quaresima, si evita la carne e suoi derivati, le uova, latticini, il pesce, il vino e olio d'oliva.

Nei giorni infrasettimanali dalla seconda alla sesta settimana della Quaresima si segue la regola stretta di digiuno ogni giorno (cioè si evita la carne e suoi derivati, le uova, latticini, il pesce, il vino e l’olio)

Siccome il digiuno rigoroso è canonicamente proibito durante lo Sabbath e il giorno del Signore, il vino e l'olio sono consentiti il sabato e la domenica. All’Annunciazione e alla Domenica delle Palme è permesso di mangiare pure il pesce.

Durante la Settimana Santa, il pasto della sera del Giovedì Santo è idealmente l’ultimo pasto prima della Pasqua. In questo pasto sono permessi il vino e l’olio. Il digiuno del Grande Venerdì è il più stretto dell’anno: anche a quelli che non hanno tenuto uno stretto digiuno quaresimale è chiesto di non mangiare nulla in questo giorno. Dopo la Liturgia di San Basilio al Sabato Santo, si può mangiare qualcosa, giusto per sostenersi.

Il digiuno si conclude al sabato notte dopo il Mattutino della Risurrezione, o al più tardi dopo la Divina Liturgia di Pasqua.

L’obiettivo della grande quaresima è la preparazione alla festa della risurrezione di Cristo. Questo periodo è un simbolo vivente di tutta la vita dell'uomo, che deve essere adempiuto nella sua risurrezione con Cristo. È un momento di rinnovata devozione, che ci avvicina allo scopo della quaresima.

Feste nei prossimi giorni

Altri anni

Giorno della settimanaDataNome
Lunedì - Sabato11.03.2019 - 27.04.2019Grande Quaresima Ortodossa 2019
Lunedì - Sabato02.03.2020 - 18.04.2020Grande Quaresima Ortodossa 2020
Lunedì - Sabato07.03.2022 - 23.04.2022Grande Quaresima Ortodossa 2022
Lunedì - Sabato27.02.2023 - 15.04.2023Grande Quaresima Ortodossa 2023
Lunedì - Sabato18.03.2024 - 04.05.2024Grande Quaresima Ortodossa 2024
Lunedì - Sabato03.03.2025 - 19.04.2025Grande Quaresima Ortodossa 2025
Lunedì - Sabato23.02.2026 - 11.04.2026Grande Quaresima Ortodossa 2026