Giornata Mondiale contro l’Epatite 2022

Fino a Giornata Mondiale contro l’Epatite sono 236 giorni, ovvero 7 mesi e 24 giorni.

Nel 2022 il/la Giornata Mondiale contro l’Epatite cade il 28 luglio (giovedì).

La giornata mondiale contro l’epatite è una delle solo quattro giornate di sensibilizzazione globale connesse con le malattie, che sono ufficialmente approvate dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS). La giornata unisce organizzazioni di pazienti, governi, professionisti medici, le società e il pubblico in generale, per rafforzare il profilo globale dell'epatite virale.

La Giornata mondiale dell'epatite si svolge ogni anno il 28 luglio. Lo scopo della giornata è aumentare la consapevolezza globale sul tema dell'epatite virale ed influenzare il cambiamento reale.

La data del 28 luglio è stata scelta grazie al Baruch Samuel Blumberg, lo scienziato, vincitore del Premio Nobel per la medicina. Ha scoperto il virus dell'epatite B (HBV) e ha sviluppato un test diagnostico e un vaccino contro il virus. Il 28 luglio è il giorno del compleanno dello scienziato.

L'epatite è un'infiammazione del fegato. Il fegato è un organo vitale che elabora i nutrienti, filtra il sangue e combatte le infezioni. Quando il fegato è infiammato o danneggiato, la sua funzione può essere compromessa. La condizione può essere auto-limitante o può progredire in fibrosi (cicatrici), cirrosi o cancro al fegato. I virus dell'epatite sono la causa più comune di epatite nel mondo, ma anche altre infezioni, sostanze tossiche (ad es. alcol, alcuni farmaci) e malattie autoimmuni possono causare l’epatite.

Si stima che, in tutto il mondo, ci sono circa 290 milioni di persone che convivono inconsapevolmente con l'epatite virale. La bassa copertura di test e il trattamento insufficiente è il divario più importante da affrontare per aumentare il numero della gente che è consapevole della malattia e che la riesce combattere.

La giornata mondiale contro l’epatite è un giorno in cui la comunità mondiale dell'epatite si unisce. È un giorno per celebrare i progressi e per affrontare le sfide attuali. È anche un'opportunità per aumentare la consapevolezza e incoraggiare un vero cambiamento politico per facilitare insieme la prevenzione, la diagnosi e il trattamento. Contribuiamo anche noi, condividendo le buone pratiche, informiamoci sui trattamenti e incoraggiamo gli altri ad un stile di vita più sano.