Pentecoste in Polonia 2020

Pentecoste in Polonia è stato(a) 65 giorni, ovvero 2 mesi e 4 giorni fa.

Nel 2020 il/la Pentecoste in Polonia è stato(a) il 31 maggio (domenica).

La Pentecoste è una festa religiosa, celebrata in memoria della terza persona della Santissima Trinità. Prima la Pentecoste non era solo una festività della Chiesa, ma una importante festa popolare, piena di danza, canto e gioia. Molte usanze praticate per secoli hanno avuto le loro radici nelle antiche tradizioni slave, perché già in epoca pagana i popoli che vivevano nelle terre della Polonia celebravano solennemente l’inizio d’estate e cercavano di acquistare a favore delle divinità della fertilità.

Nella tradizione popolare la Pentecoste era l’addio alla primavera e benvenuto dell'estate, una festa dei contadini e agricoltori. Dai secoli quel giorno si decorava le case con i rami degli alberi. Si decorava non solo le case (i muri, le finestre, le porte) ma pure i cancelli, i pozzi, i fienili. Si decorava tutto che riguardava la fattoria per garantire un buon sostentamento, fertilità e raccolti abbondanti nella prossima stagione. Questa tradizione è coltivata ancora oggi in alcune piccole città polacche, soprattutto dai motivi religiosi. Non esattamente così è iniziata questa usanza.

Molto probabilmente per via dello stesso periodo della celebrazione della festa pagana e quella cattolica, tutte le due feste e tradizioni collegate con loro ci sono mescolate.

L'usanza di decorare le case non era l'unica di quel giorno, anzi erano moltissime e cambiavano in base alla regione della Polonia. Di seguito alcune di loro.

Quel giorno era un momento giusto di far andare via “i demoni delle acque” che potrebbero causare fallimento del raccolto e numerosi annegamenti nella stagione estiva. Allora si faceva di tutto per far andare via le ninfe d'acqua e altri mostri d'acqua. Si doveva farli andare fuori la città, così si poteva fare il bagno nei laghi e fiumi senza paura.

Per poter acquistare l'attenzione della ragazza si preparava “Il Palo di Maggio”. I ragazzi, in mezzo di notte, portavano il detto palo sotto le finestre delle ragazze che li piacevano. Era un alto palo del pino, sopra di quale si metteva un bouquet dei fiori con dei nastri.

Nella Polonia meridionale fino a poco tempo fa si faceva un gran falò. Al crepuscolo veniva acceso il fuoco, sempre in prossimità di pascoli e campi coltivati, usando legno di alberi e arbusti, a cui venivano attribuite proprietà magiche, soprattutto protettive. Si credeva che il fumo e la fiamma impedissero le grandinate e che la cenere sparpagliata nei campi fornisse un raccolto migliore. Perciò si sparpagliava la cenere lungo i confini dei campi.

Un'altra usanza erano le competenze sportive organizzate quel giorno. Oppure competenza della… bellezza. Veniva scelta la ragazza più bella che diventava nominata “la regina”. Sulla testa si metteva una corona dei fiori. Poi, con altre ragazze della città, doveva fare un giro lungo i confini dei campi della città cantando le frasi che dovrebbero portare raccolto abbondante nella prossima stagione.

Tutte le usanze di quel giorni finiva una festa che durava tutta la notte ed era mal vista dalla chiesa.

Bellissime tradizioni, ormai dimenticate. Oggi nessuno si ricorda delle vecchie usanze. Alcuni ancora decorano le case con i rami degli alberi. Ma più per una tradizione, non reale credenza che questo aiuterà nella prossima stagione agraria. Chissà, magari un giorno le vecchie tradizioni torneranno nella Polonia, anche se solo come una memoria delle vecchie credenze.

Festa nello stesso giorno in Italia

Feste nei prossimi giorni

Altri anni

Giorno della settimanaDataNome
Domenica20.05.2018Pentecoste in Polonia 2018
Domenica09.06.2019Pentecoste in Polonia 2019
Domenica23.05.2021Pentecoste in Polonia 2021
Domenica05.06.2022Pentecoste in Polonia 2022
Domenica28.05.2023Pentecoste in Polonia 2023
Domenica19.05.2024Pentecoste in Polonia 2024
Domenica08.06.2025Pentecoste in Polonia 2025