Giornata Mondiale delle Api 2022

Fino a Giornata Mondiale delle Api sono 216 giorni, ovvero 7 mesi e 4 giorni.

Nel 2022 il/la Giornata Mondiale delle Api cade il 20 maggio (venerdì).

Per secoli le api, tra le creature più laboriose del pianeta, hanno portato benefici alle persone, alle piante e all'ambiente. Trasportando il polline da un fiore all'altro, le api e altri impollinatori consentono non solo la produzione di un'abbondanza di frutta, noci e semi, ma anche una maggiore varietà e una migliore qualità, contribuendo alla sicurezza alimentare e alla nutrizione.

Il 20 maggio celebriamo la giornata mondiale delle api. Il festeggiamento della giornata è stato proposto dalla Slovenia. Il 20 dicembre 2017, dopo tre anni di sforzi a livello internazionale, gli Stati membri delle Nazioni Unite hanno approvato all'unanimità la proposta della Slovenia, proclamando così il 20 maggio Giornata mondiale delle api.

L'iniziativa è stata sostenuta da tutti gli Stati delle Nazioni Unite, mentre 115 paesi sono stati co-sponsor, inclusi i principali paesi come Stati Uniti, Canada, Cina, Russia, India, Brasile, Argentina, Australia e tutti gli Stati membri dell'UE.

Lo scopo della giornata è sensibilizzare sull'importanza delle api e dell'apicoltura. L'obiettivo principale è rafforzare le misure volte a proteggere le api e altri impollinatori, che contribuirebbero in modo significativo a risolvere i problemi legati all'approvvigionamento alimentare globale e ad eliminare la fame nei paesi in via di sviluppo.

Le api sono rinomate per il loro ruolo nel fornire cibo di alta qualità (miele, pappa reale e polline) e altri prodotti utilizzati nella sanità e in altri settori (cera d'api, propoli, veleno d'api). Ma il lavoro delle api comporta molto di più! Il contributo maggiore delle api e di altri impollinatori è l'impollinazione di quasi tre quarti delle piante che producono il 90% del cibo mondiale. Un terzo della produzione alimentare mondiale dipende dalle api, ovvero ogni terzo cucchiaio di cibo dipende dall'impollinazione.

Le api contribuiscono in modo significativo alla mitigazione dei cambiamenti climatici e alla conservazione dell'ambiente. A lungo termine, la protezione delle api e del settore dell'apicoltura può aiutare a ridurre la povertà e la fame, nonché a preservare un ambiente sano e la biodiversità.

Quasi il 10% delle api è a rischio di estinzione e circa il 5% di esse è probabilmente in pericolo, mentre non sono disponibili dati per quasi il 57% delle specie. Studi scientifici hanno dimostrato che le api sono diventate sempre più a rischio. È solo attraverso sforzi congiunti che possiamo garantire la protezione delle api e dei loro habitat.